mercoledì, marzo 4

Amo leggere!

Sembra che i libri online siano disponibili ogni volta di più, perfino Stephen King vuole esperimentarne il successo pure sulla rete: guardate quest'articolo
E a voi, come vi sembra questo fenomeno? Potreste rispondere a questa piccola inchiesta?
1.Vi piace la lettura, non vi piace, perché?
2.Quanto tempo ne dedicate?

3.Che tipo di libri preferite: giallo, fiaba, romanzo rosa, narrativa, fumetto, fotoromanzo, fantascienza, enciclopedia, biografia...?
4.Motivo della scelta di un libro: a. prezzo b. titolo c. autore d. tema
e. numero di pagine e. genere f. moda
5.La lettura è in crisi? Hanno a che fare le nuove tecnologie?
6.Che differenze trovate tra leggere un libro e guardare un film?
Che diverse emozioni e coinvolgimento vi procurano?
7.Consigliate un libro che vi piace e dite perché.

Eccovi un sito che può essere interessante: ozoz

17 commenti:

Santiago ha detto...

1.Vi piace la lettura, non vi piace, perché?
La lettura mi piace abbastanza, perché mi pare un mezzo ottimo di imparare e, a volte, anche di divertirsi.

2.Quanto tempo ne dedicate?
Cerco, da qualche anno, di leggere qualcosa almeno per un’ora tutti i giorni.

3.Che tipo di libri preferite: giallo, fiaba, romanzo rosa, narrativa, fumetto, fotoromanzo, fantascienza, enciclopedia, biografia...?
Trovo il fumetto molto interessante, anche se non ha una buona fama tra certe persone, che lo considerano un prodotto per adolescenti e poco serio. Coloro che pensano così confondono il mezzo (fumetto) con i temi tipici –ma certamente non unici– del fumetto stesso (supereroi, manga, umore infantile). D’altra parte, penso che i temi storici siano particolarmente attraenti, poiché la migliore maniera di capire molti aspetti del presente è conoscere il passato. Purtroppo, a volte, gli storiografi che hanno più successo sono i meno onesti, dato che cambiano la realtà per favorire la loro ideologia o soltanto cercare a ogni costo la polemica.

4.Motivo della scelta di un libro: a. prezzo b. titolo c. autore d. tema e. numero di pagine e. genere f. moda
Se, al mio parere, un libro è assolutamente da leggere, il prezzo non ha importanza. Comunque, non cerco mai un’edizione di lusso. Il titolo non è rilevante è sì, se ci facciamo caso, spesso causa di delusione. Senza dubbio, il genere è quello che valuto di più. Ma devo anche dire che un libro troppo lungo non incita a leggerlo.

5.La lettura è in crisi? Hanno a che fare le nuove tecnologie?
Magari la lettura tradizionale. Coloro che veramente amano la lettura non la abbandonano per la TV, il cinema, ecc. Ugualmente, i non-lettori non comincerebbero a leggere se la TV scomparisse.

7.Che differenze trovate tra leggere un libro e guardare un film?
Che diverse emozioni e coinvolgimento vi procurano?
Guardare un film è molto più comodo. Inoltre, non si può fermare e riflettere su quello che stiamo vedendo nello stesso momento.

9.Consigliate un libro che vi piace e dite perché.
“Seta”, di Alessandro Baricco. Un libro piuttosto corto, ma bello e poetico.

ainara ha detto...

1.Vi piace la lettura, non vi piace, perché?
A me piace leggere, cosí posso dimentircare per un momento tutte i probblemi del giorno.

2.Quanto tempo ne dedicate?
Meno del che mi piacerbbe, ma perchè non ho abbastanza tempo.

3.Che tipo di libri preferite: giallo, fiaba, romanzo rosa, narrativa, fumetto, fotoromanzo, fantascienza, enciclopedia, biografia...?

Leggo sopratutto romanzi istorici, ma anche mi piaciono i gialli e fantasciencia.

4.Motivo della scelta di un libro

Forze per consiglio de cualche amico o perche dopo aver letto quel resume scritto ne libro mi è piacuto.

5.La lettura è in crisi? Hanno a che fare le nuove tecnologie?

Si, certamente, i raggazzi non hanno tempo per leggere neanche voglia, preferiscono vedere la tv o giocare nel computer.

7.Che differenze trovate tra leggere un libro e guardare un film?

Leggere e più libero, tu fai nella tua testa una imagine de quello che succede nel libro, de i personagi. Nei film, invece, tutto viene datto non debi pensare, ne usare la tua imaginazione.

9.Consigliate un libro che vi piace e dite perché.

La clle de la Judería, forze perche sono di Vitoria, ma con questo libro posso imaginar che sono lì, nella Vitoria del 500, non sono i personagi lo più importante per me, sono i luoghi, gli edifici, le strade...

Merche ha detto...

Buon inizio ragazzi! Belle risposte all'inchiesta, avete anche letto l'articolo del libro digitale, cosa ne pensate?

GURUTZE ha detto...

1.Vi piace la lettura, non vi piace, perché?

A me piace leggere. La lettura ti porta in un'altro mondo, diverso al tuo, facendoti dimenticare i tuoi problemi e impegni.

2.Quanto tempo ne dedicate?

Non tanto come vorrei, sopratutto quest'anno, sto un pochino pigra.

3.Che tipo di libri preferite: giallo, fiaba, romanzo rosa, narrativa, fumetto, fotoromanzo, fantascienza, enciclopedia, biografia...?

Fondamentalmente romanzi, gialli e fantascienza.
Malgrado alquni credino che io legga i vocavulari!Scherzo


4.Motivo della scelta di un libro: a. prezzo b. titolo c. autore d. tema
e. numero di pagine e. genere f. moda

Numero di pagine sarebbe una buona risposta! ma non reale, la scelta di un libro di solito é per un consiglio oppure un buon commento.

5.La lettura è in crisi? Hanno a che fare le nuove tecnologie?

Penso di no. Chi ama leggere sempre trovera del tempo per leggere.

7.Che differenze trovate tra leggere un libro e guardare un film?
Che diverse emozioni e coinvolgimento vi procurano?

I film sono più comodi, te meti avanti la tv e basta guardare, senza sforzo, viene tutto dato. I libri lasciano via libera alla immaginazione. Chi no a letto mai un libro si ha fatto una idea del personaggio, e dopo ha visto il film e non era come uno credeva?

9.Consigliate un libro che vi piace e dite perché.

Il piccolo principe.
É un libro da leggere qualsiasi sia la età del lettore, semplicemente é un libro meraviglioso.


In quanto riguardo al articolo, penso che non sia una mala idea, ma o un dubbio, i libri scaricati da internet si leggono sullo schermo? se é cosi.....non so, a me leggere sullo schermo sembra scomodo. Se qualcuno puó spiegarmi come funziona il sistema non sarebbe male.

Merche, cose è successa con le domande 6 e 8?????

Cristina I. ha detto...

1.Vi piace la lettura, non vi piace, perché?
A me piace abbastanza la lettura, perché mi sembra una forma divertente di apprendere, conoscere altre posti, culture, epoche. Come viaggiare nel tempo a qualche posto del mondo...e gratis!!

2.Quanto tempo ne dedicate?
Dipende, normalmente si ho tempo e voglia e il libro è interessante posso leggere ore. Se non ho tempo, mezz´ora circa e basta. O niente.

3.Che tipo di libri preferite: giallo, fiaba, romanzo rosa, narrativa, fumetto, fotoromanzo, fantascienza, enciclopedia, biografia...?
Soprattutto i romanzi storici, gialli, romanzi, riviste musicali...Ma normalmente cerco di leggere un po di tutto e sono aperta a diversi generi letterari.

4.Motivo della scelta di un libro: a. prezzo b. titolo c. autore d. tema e. numero di pagine e. genere f. moda
Il tema e il genere, di solito se posso prima leggo la sinossi. A volte anche il titolo, anche se questo motivo mi ha dato a volte cattivi risultati. O alla rovescia, il titolo può essere insipido e alla fine il libro è molto interessante. E il consiglio di altre persone.
Cerco de non lasciarme guidare per la moda, perché alla fine un libro molto famoso puó desilusionare. La moda a volte consiglia di leggere diversi autori...Ed io invece dopo leggere quasi mai ricordo l´autore, il titolo si (meno male!). Questo è positivo nel senso che cosí soltanto il contenuto del libro è importante al mio parere.
Il prezzo non è un problema perché adesso ci sono edizioni molto economiche e esistono le biblioteche, che lasciano i libri gratis. Inoltre se ti piace moltissimo qualche libro, lo compri senza problemi. E il numero di pagine non è un problema se il libro è buono.

5.La lettura è in crisi? Hanno a che fare le nuove tecnologie?
Credo che le persone che leggono, leggono sempre, independentemente dell´età. Ho letto da poco una notizia che diceva che le librerie in questi tempi di crisi non hanno avuto più problemi che prima. In consequenza perfino con la crisi economica quelli che leggono lo fanno ugualmente.
La tecnologia oggi è un´altra maniera di leggere. Non mi piacerebbe fosse un futuro sostituto dei libri. A me piace sceglere. E i libri è una forma più carina di leggere.

7.Che differenze trovate tra leggere un libro e guardare un film?
Che diverse emozioni e coinvolgimento vi procurano?
Se prima vedo il film, dopo non mi piace già leggere il libro, perché sono condizionata. Preferisco leggere prima il libro e imaginare le situazioni, e poi vedere il film per sapere come lo ha imaginato un´altra persona (il regista, ecc...).

9.Consigliate un libro che vi piace e dite perché.
Non potrebbe consigliare soltanto uno......Ma, per esempio di mistero “Armadale” di Wilkie Collins . Molto interessante penso per tutti.
“El reino de las sombras” di Nick Drake. È un romanzo storico sulla regina Nefertiti che spiega molto bene l´epoca.
(E sí, nell´ultimo ho dovuto cercare l´autore su internet perché non lo ricordavo).

Maca ha detto...

1º.- Certo, la lettura mi piace un sacco! Cè un mondo dentro di ogni libro. Sono una porta apperta a tanti aventure nuove...

2º.- Ogni giorno leggo un bel pò, prima di andare a letto.

3º.- I romanzi, justo i romanzi-storici. Mi piace leggere sulle fatti storici scritti come un romanzo perchè mi implico e disfrutto di più della storia.

4º.- Sempre ho pensato che se un libro e pubblicato è perche merita la pena leggerlo. Poi, alla fine, da un libro sempre si puo imparare qualcosa, anche come si scrive una parola.

5º.- Certo, è in crisi. Però non penso che sia culpa dalle nuove tecnologie, forse di la educazione che abbiamo ricibuto.

6º.- Dov'è la domanda?

7º.- Sempre, sempre si deve guardare i film e dopo leggere i libri. Cuando si legge il libro prima non centra guardare i film, la vostra immaginazione fará il resto.

8º.- Cosa è succeso con la otto?

9º.- Posso parlare di tante... Ma, adesso, Firmino, di Sam Savage. E in questo momento devo citare a Valeria Parrella: "Firmino racconta di tutti noi il giorno in cui abbiamo scoperto che con un libro potevamo inventare la nostra vita" Non posso dire niente meglio.

Merche ha detto...

Avete ragione ragazzi, ho fatto un po' di casino con il numero delle domande, adesso lo correggo!

Comunque bravi, molto interessanti le vostre risposte.

Alla fine di tutti gli interventi farò un elenco con i libri consigliati.

Eduardo ha detto...

perchè io ho che leggere un libro quando esistere cuasi sempre il film. tuttavia possiamo leggere i giornale che è molto mai divertente e meno anonaiatto perchè un giornale e molto mai varietà.

sara r ha detto...

1.Vi piace la lettura, non vi piace, perché?
mi piace moltissimo leggere. Secondo me, sono porte per altre vite, mundi... Si può imparare molte cose, vivere esperienze diverse...

2.Quanto tempo ne dedicate?
Di solito leggo mentre viaggio. Negli aeroporti; nelgli alberghi...
A volte trovo il tempo prima di andare al letto ma sono stanca e, purtropo, non leggo tantissimo.
3.Che tipo di libri preferite: giallo, fiaba, romanzo rosa, narrativa, fumetto, fotoromanzo, fantascienza, enciclopedia, biografia...?
Mi piaciono tutti i tipi di libri. Ogni uno ha delle characteristiche specifiche e questo è positivo.
4.Motivo della scelta di un libro: a. prezzo b. titolo c. autore d. temae. numero di pagine e. genere f. moda
Prima di comprare un libro, lo guardo tutto. Il tema e prezzo sono basici per me. A volte mi piace comprare un libro senza sapere molto di che cosa è "al interno", perche il libro diventa proprio una sorpresa!

5.La lettura è in crisi? Hanno a che fare le nuove tecnologie?
Il modo in qui viviamo, sempre in fretta, sempre cercando produttività, avere successo... non lascia lo spazio sufficiente per leggere tranquilamente un buon libro.
6.Che differenze trovate tra leggere un libro e guardare un film? Che diverse emozioni e coinvolgimento vi procurano?
Se il libro è buono, è sempre meglio da un film perche la nostra immaginazione è sempre più potente; ma I film hanno avvantaggi come, per essempio, raccontare una storia in 1-2 ore, essere più facili di seguire...
Entrambi sono meravigliosi perche hanno la capacità di portarti fuori del tuo corpo e farti sognare, immaginare una altra vita, avere paura, emozione, amore...
7.Consigliate un libro che vi piace e dite perché.
Raccomanderei "Vorrei che da qualche parte ci fosse quaqlcuno ad aspettarmi" di Anna Gavalda.
Il libro è composto di picole storie che parlano di persone, vite con mancanza di amore nei diversi sensi.
Altri elementi positivi sono il fatto di essere scritto in Italiano e che non è difficile di capire!

Juan ha detto...

1.Nel mio lavoro devo leggere molto, e non l'ho considerato un obbligo dispiacente, al incontrario.
Nonostante a casa riesco a leggere niente di affari.
2.Di solito ne dedico fra mezz'ora e un ora e sempre un po prima de dormire.
3.Suppratutto romanzi storici, giallo, libri di viaggi...
4.Il mio criterio prinzipale per la scelta di un libro è l'autore.
Il mio autore favorito è John Grissam, perché mi piaciono moltissimo le descrizioni di procesi judiciali.
5.La lettura convenzionale di libri penso che sià effetivamente in crisi. Secondo me questo è dovuto a la profusione delle immagini a disposizione di tutti attraverso la TV e l'internet lo quale ha provocato una certa pigrizia per leggere, che richiere sempre uno sforzo maggiore.
7.Per me la grande diferenza è che nella lettura le immagini vengono costruite dal lettore e perciò l'attività è molto più libera.
9. D'accordo alla mia preferenza,i romanzi storici, raccomanderei "Los Pilares de la Tierra" da Ken Follet, meravigliosa descrizione del scuro Medioevo.

Bianca ha detto...

1.Vi piace la lettura, non vi piace, perché?

Mi piace, veramente. É divertente, e permette imparare tante e vivere altre vite, in altre città, epoque… Un giorno puoi essere un polizzioto cattivo, un altro un ladro buono (un polizzioto buono e un ladro cattivo è meno interessante per me)…

2. Quanto tempo ne dedicate?
Leggo tutti i giorni, a tutte ore… sopratutto per lavoro ma anche per svagiarmi prima di dormire, e come mi dormo pronto mi piacereb-be potere leggere di piú in letto.

3. Che tipo di libri preferite: giallo, fiaba, ro-manzo rosa, narrativa, fumetto, fotoromanzo, fantascienza, enciclopedia, biografia...?
Della narrativa moderna preferisco il roman-zo realista francese, portoghese, russo (Zola, Queiros, Tolstoi…) e anche certamente la na-rrativa classica e contemporanea: il Chisciotte certamente, ma anche dei romanzi curiosi e in-gegnosi del diciassettesimo secolo: per esem-pio me ne riccordo uno che é scritto senza la lettera a…
Ho comprato ultimamente un libro di Ippolito Nievo, Le confessioni d'un italiano, che ho volglia di leggerlo perché non conosco il realismo italia-no. Sono aspettante!

4.Motivo della scelta di un libro: a. prezzo b. titolo c. autore d. tema e. numero di pagine e. genere f. moda
Prima di tutto il autore e il tema. Ma a volte mi arrabbio molto col prezzo dei libri e il suo caro formato.

5.La lettura è in crisi? Hanno a che fare le nuove tecnologie?
Credo pensare di no. Sempre stiamo in crisi, ma la crisi è buona perché permette riflettere e aggiustare le cose. Per esempio anni fa che si parla della crisi del teatro, ma secondo me semplicemente succede que adesso non é un spectacolo massivo. Nel mio lavoro ci sono pazzi coi livri elletronichi, ma io non li voglio per leggere, soltanto per consultare.

7.Che differenze trovate tra leggere un libro e guardare un film?
Quando leggi un libro, tu sei chi costruisci alla fine nella immaginazione i loci, le faccie dei personnaggi, i toni delle voce… che quando si guarda un film sono date dal regista scegliendo i attori, decorati, e va dicendo. In somma, sia-mo più pasivi.

8. Consigliate un libro che vi piace e dite perché.
Vi consiglio Los Maia de Eça de Queiros, ma soltanto se ve piace il romanzo realista. É la storia di questa famiglia portoghesa e non voglio dirvi di piú…

michele ha detto...

1) Vi piace la lettura, non vi piace, perché?
Mi piace moltissimo, perché la trovo piacevole, è culturale e ti fa essere più tollerante e aperto.
2) Quanto tempo ne dedicate?
Cerco di dedicarci mezz’ora al giorno al libro di lettura, anche se leggo tre ore per quanto riguarda al giornale, riviste e libri di consulta.
3) Che tipo di libri preferite?
Mi piacciono le biografie, i gialli e la fantascienza.
4) Motivo della scelta di un libro.
Quello che mi stimola di più è il tema e l’autore, ma quando vedo il prezzo...., a volte mi ritratto. Non mi piacciono i libri con molte pagine.
5) La lettura è in crisi? Hanno a che fare le nuove tecnologie?
Certo. Non ci fermiamo. Siamo sempre in fretta e siamo distratti con tanta tecnologia. Tuttavia l’altro giorno un mio amico mi diceva che aveva due mila libri nel disco rigido. Le nuove tecnologie sono dunque, davvero, un vantaggio.
6) Che differenze trovate tra leggere un libro e guardare un film?
Niente da fare. Ê carino guardare un film il cui tema è un libbro, ma non è possibile plasmare un buon libbro in un film. Comunque per una persona che non gli piace leggere è un buon mezzo. Ê certo, però, che ho goduto a volte guardare un film dopo averlo letto.
7) Consigliate un libro che vi piace e dite perché.
Potrei consigliarvi molti ma in questo momento penso all’ultimo. “El niño con el pijama de rayas”. Ê carino e si legge in un giorno

GABRIELA ha detto...

1-Ame piace la lettura da quando ero piccola ed oggigiorno è una delle mie grande passioni.Spero di non perderla!Penso che la lettura sia un mezzo di divertirsi, di relassarsi, di viaggiare con la nostra immaginazione per mondi e tempi cosí diversi senza muoversi del divano.Grazzie alla lettura si impara sempre qualcosa perciò si arrischisce la nostra persona.

2-Di solito leggo pressappoco una ore ogni giorno.Ma è vero che il finesettimana riesco a farlo per molto tempo.

3-Preferisco i romanzi, i romanzi storici ed i racconti.Ma mi piacciono un sacco i libri di viaggi, le guide turistiche ed anchi i libri da cucina.

4-Scelgo i miei libri per il genero e sulla base di recensioni lette.Inoltre, ascolto volentire i consigli delle mie amiche.

5-Credo che la lettura sia in crisi tra alcuni giovani i quali sono troppo ataccati alla TV, al computer , al telefonino,ecc.Forse rimangono molto tempo da soli senza controllare il tempo che ne dedicano. Communque sono convinta che le nuove tecnologie non hanno a che fare in questa crisi. Forse né i genitori né i professori hanno saputo incitargli nella scoperta del mondo dei libri.Secondo me la possibilttà da leggere un libro sull' schermo sarà a breve scadenza quello che potrebbe essere attraenti per i giovani.

6-Tratto sempre di leggere il libro prima di andare al cinema .Un libro fa volare la nostra immaginazione per interpretare quello che é raccontato dal autore .Ci lascia condividere la storia con i protagonisti. Invece il cinema ci racconta una storia nella quale sta già deciso tutto.Communque mi piace un sacco andare al cinema.Rimango affascinata dalla capacità del regista di assumere una storia in un paio di ore trasmettendo emozioni così diversi.



7-"Il piccolo principe" il cui autore è Antoine de Saint Èxupery, è un racconto poetico quanto intelligente.Sono rimasta colpita dalla prima volta che l'ho letto.Ogni tanto lo rileggo è mi piace come si fosse la prima volta.È un libro per bambini e per tutti gli adulti che di solito e purtroppo dimenticano di essere stati bambini.E dopo mi piacerebbe consigliarvi da leggere "L'eleganza del erisso"la cui scrittrice è Muriel Barbery.Dovete leggerlo senza fretta datto che è pieno di riflessioni profonde.Ê una storia conmovente e con un umore molto intelligente.Tratta il tema della solitudine in cui vivono tantíssime persone senza c'entrare a niente la sua età ,sesso o condizione sociale.

Gr33z3 ha detto...

1.Vi piace la lettura, non vi piace, perché?
Tantissimo, in questo stranno mondo, è l'unica maniera di viaggiare senza spegnere soldi.

2.Quanto tempo ne dedicate?
Tre ore o più al giorno. Davvero.

3.Che tipo di libri preferite: giallo, fiaba, romanzo rosa, narrativa, fumetto, fotoromanzo, fantascienza, enciclopedia,
biografia...?
Bella domanda. Per me i fumetti hanno una spresività speciale. ma anche leggo romanzi, radioromanzi (ascolto), poesia...

4.Motivo della scelta di un libro: a. prezzo b. titolo c. autore d. tema e. numero di pagine e. genere f. moda
g.NESSUNO! Se alla fine i best seller sono orribili, le autori non scrivono mai due opere magne, e a me mi piaciono diversi genere, per chè scegliere? Senza vedere la scelta sceglierei meglio. Quello dico io, il caso aiuta di più che nient' altro.

5.La lettura è in crisi? Hanno a che fare le nuove tecnologie?
È in crisi come la cultura in generale. Ma le nuove tecnologie non c'entranno niente. Soltanto la TV. La TV di bassa qualità, non tutta. La maglior parte, direi.

6.Che differenze trovate tra leggere un libro e guardare un film?
Che diverse emozioni e coinvolgimento vi procurano?
Nessuna, se sono ben fatti. Ma se cominciamo a cercare adattare un libro o un seccesso di film, tutte e due possono risultare male.

7.Consigliate un libro che vi piace e dite perché.
Ah, non so se posso... Direi in questo momento "Tokio Blues" di Haruki Murakami, ma siccome lo sto ancora leggendo non dovrei... Cosi la mia scelta sará "Si te comes un limón sin hacer muecas", di Sergi Pàmies. Venti racconti piccoli che faranno sprimere un sorriso di sicuro.

jose antonio ha detto...

1. Mi piace leggere. I libri ti introducono nella vita d’altro, in altra cultura, in altro tempo... E così uno può vivere tante cose che non ci sono nella propria vita.

2. Leggo due tipi di libri: per lavoro e per piacere. Per lavoro devo leggere per preparare le lezioni come professore. E quindi leggo tutti i giorni una, due... ore. Quella lettura di piacere la faccio normalmente prima di andare al letto: un giorno mezz’ora, altro di meno...

3. Preferisco libri narrativi, istorici del medioevo con qualche romanzo insieme… E anche i libri di fantascienza.

4. Scelgo i libri per i titoli, il riassunto scritto nelle copertine, perche un amico mi ha detto che sia buono.

5. Penso di no. A me non mi piace leggere sul PC. Ho bisogno della carta. E meglio anche per gli occhi.

6. Libro, film, sono completamente diversi. Il libro ti permette imaginare il posto, le persone… Il film ti coinvolge con la grande imagine, il suono… Quando posso leggo e vedo il film per comparare.

7. La cattedrale del mare. Mi è piaciuto tanto: la istoria della costruzione della chiesa di S. Maria del mare a Barcelona nel medioevo, la vita del bambino che lavora nella costruzione e diventa un adulto importante e molto buono di Barcelona, le istorie di amore che emergono.

Anonimo ha detto...

1.A me piace leggere perche a volte la lettura è più interessante della realtà.

2.Ci sono periodi nei quali leggo molto e ci sono periodi nei quali non leggo niente.

3.Mi piace soprattutto la narrativa.

4.A volte il titolo, a volte l´autore, il tema...Non ho soltanto un motivo. Mi piace anche scegliere per l´intuito. A volte sbaglio ma a volte trovo un autore che mi piace cosí tanto.

5.Non so se la letteratura è in crisi o no. Io penso di no. Penso che leggere può essere un piacere che non può essere sostituito. E per questo penso che non spariranno i lettori neanche gli scrittori o le scrittrici. Penso che sempre esistiranno.

6.Non so che dire...quando guardo un film i miei occhi sono imprescindibili come lo sono le mie orecchie. Quando leggo sono soltanto le parole...Non so...

7. Vi voglio consigliare un libro che ho letto a Natale: "Fortunata y Jacinta", un classico, lo so, ma veramente carino. Tutto quello che si descrive appare alla mente con grande forza, con realtà inusitata.

esther ha detto...

1.Vi piace la lettura, non vi piace, perché?

La lettura mi piace abbastanza, mi relaxa molto,e un buon meglio di conoscere oltre posti, epoche..

2.Quanto tempo ne dedicate?

Vorrei dire che tutti i giorni, ma non ho tanto tempo libero.

3.Che tipo di libri preferite: giallo, fiaba, romanzo rosa, narrativa, fumetto, fotoromanzo, fantascienza, enciclopedia, biografia...?

Da picola leggebo tanti fimetti, ma adesso preferisco la narrativa e anche biografia.

4.Motivo della scelta di un libro: a. prezzo b. titolo c. autore d. tema
e. numero di pagine e. genere f. moda

Secondo me el prezzo non é motivo importante ma si il genere ed anche il autore.

5.La lettura è in crisi? Hanno a che fare le nuove tecnologie?

Io credo che la lettura non sia in crisis. E una oltra scelta tra tanti. Chi ama leggere sempre leggerà.

6.Che differenze trovate tra leggere un libro e guardare un film?

Che diverse emozioni e coinvolgimento vi procurano?

Sono due attivitá diverse. Guardare in film forse e piú comodo, ma ci sono tanti films che sono buonissimi.. Leggere un libro ti fa lasciare la tua imaginazione, creare la situazioni nella tua testa.


7.Consigliate un libro che vi piace e dite perché.

Un libro che mi ha piacuto e "la catedral del mar". E facile da leggere, ed anche historico forse non é scritto con troppo rigore, ma mi ha attirato.