sabato, marzo 14

La Medaglia che fa arrabbiare i toreri


Torniarmo alla rubrica Da opinare con un tema che è stato sulla cresta dell'onda nelle ultime settimane (e che ha a che fare con uno degli stereotipi spagnoli più conosciuti all'estero) :
LE "CORRIDAS"
IL CONSIGLIO DEI MINISTRI HA ASSEGNATO
LA MEDAGLIA D'ORO DELLE BELLE ARTI A F.RIVERA ORDÓÑEZ

In teoria, uno dei toreri più mediatici e più apprezzati dal grande pubblico, ma non per questo uno dei più entusiasmanti per puristi e intenditori. Anzi, secondo gli esperti il bel Francisco non ha il talento e la valentia di suo nonno Antonio Ordóñez, di suo zio Luis Miguel Dominguin, o di suo padre Francisco Rivera Paquirri. Francisco ha deciso che avrebbe dedicato la vita al toreo a dieci anni, quando suo padre Paquirri è morto, ucciso da un toro nell'arena. A 19 anni ha iniziato la sua carriera ed è diventato uno dei matadores più amati e più richiesti, una delle celebrities più popolari del Paese, merito anche della vita sentimentale, e del fascino personale, che lo hanno reso uno dei testimonial più importanti di Spagna per qualunque campagna pubblicitaria. Ma la Medaglia d'Oro delle Belle Arti sembra troppo.

Ed ecco il dibattito: l'ultima polemica che agita media, toreri e opinionisti: la Medaglia d'Oro delle Belle Arti a F. Rivera Ordóñez e la conseguente restituzione delle proprie medaglie di José Tomás e Paco Camino.

"Il toreo è armonia, e questo dicono che sono anche le Belle Arti. Io ho sempre inteso il toreo come un'ispirazione, come una forma di esprimere il sentimento, come lo mostra il compositore con le sue note o il pittore con i suoi pennelli. Per me il toreo è stato un'armonia creatrice di bellezza e di equilibrio, in una volontà di perfezione". Queste parole le ha pronunciate Curro Romero.


- Siete d'accordo con quest'affermazione, pensate che il toreo sia davvero un'arte?

- La corrida: tortura, sport, tradizione o spettacolo?

- Vi piacciono le corridas, giustificate la sofferenza dei tori in balia del divertimento?

Si apre il dibattito, aspetto i vostri commenti!

Potete guardare questi siti italiani che riguardano l'argomento, (devo dire che non ho trovato nessun sito italiano a favore ...):


-MOVIMENTO CONTRO LE CORRIDAS

-ANTICORRIDA

Torniamo anche alla nostra rubrica Mare o montagna,

e vi chiederei di rispondere pure all'inchiesta che troverete sotto.

7 commenti:

RAQUEL ha detto...

UNA VOLTA, MOLTI ANNI FA, SUL MURO DI UN PALAZZO NASCOSTO HO LETTO UN GRAFFITTI SCRITTO A GRANDI CARATTERI CHE DICEVA COSI: " SE LA TAUROMACHIA E` UN ARTE IL CANNIBALISMO E` GASTRONOMIA"

Merche ha detto...

Sono assolutamente d'accordo con te, Raquel.

Nerea ha detto...

Medaglia d'oro delle belle arti? Belle arti??!! Questo non è arte, é tortura.
Ciao!

Roberto ha detto...

Pur essendo spagnolo e avendo gli anni che ho (un sacco) non ho mai assistito a una corrida (di tori) ma ne ho viste molte in tv quasi senza volere. Per me non c’è arte , ma si c’è spettacolo, cultura ,tradizione e ...molta crudeltà. A mio avviso è un peccato che lo spettacolo finisca sempre con la morte del toro ( a volte del torero oppure di tutti e due) . Se il toro non fosse condannato a morte forse potremo parlare di cultura, anche di arte nel senso di “ Morte nel pomeriggio” di Hemingway.Erano altri tempi.
Molti spagnoli hanno scelto il toro (bravo e bello) come simbolo,come una bandiera nazionale e penso che siano gli stessi quelli che vogliono vederlo massacrato. Questo mi stupisce.
Guardando una statistica –come tutte non attendibili-ho scoperto che un 82 % di spagnoli si declarano antiraurini convinti o ritengono crudele la festa .Tra loro sono.Forse stano i turisti a mantenere la festa ?

Roberto ha detto...

scusate, dove ho scritto " potremo parlare" ho dovuto dire "potremmo" condizionale.

Liria ha detto...

Non credo che il toreo sia un'arte, ma semplicemente una tradizione, e molto cruel, devo dire. Nonostante ciò, sempre ricordo il modo nel che mio nonno parlava di ciò. Per lui, il giorno che c'era una "corrida" nella tv era un giorno grande, non só perché ma gli faceva felice... e no, prima che qualcuno dica qualcosa, mio nonno non era in assoluto un uomo crudele, anzi. Magari fosse per la sua etá, o per l'epoca nella che visse quando era giovane… Non lo so, ma quando penso in le sue parole realmente credo che per lui, e quindi per altri, quello che sucedeva nella tv era realmente un'arte... aunche siamo molti qui, oggi, non lo capiamo

Rispetto alla concessione della medaglia a Fran Rivera... cosa posso dire? Non sono d’accordo ma, per esempio, un'altra premiata é stata Pilar Bardem...Si suppone che lei sí fa arte?

DAVIDE ha detto...

Sulla tauromachia sempre ci sarà un dibattito .... per alcuni è un'arte, una tradizione..altri pensano sia un crimine.....
Io sono totalmente in dissacordo con "las corridas" di tori e non capisco proprio, come la gente che dice di essere "antitaurina" possa andare in Piazza a Sanfermines ad ubriacarsi mentre i tori sono crudelmente torturati. Ma il mondo è carico d'ipocrisia........
Il torero, per me, non è un'artista, quindi, non è degno di ricevere la Medaglia d'oro delle belle arti.